Accelerazione e Corporate Venture Capital: L'italia delle start-up | Officine Creative Marchigiane
15959
post-template-default,single,single-post,postid-15959,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1400,transparent_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-16.8,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

Accelerazione e Corporate Venture Capital: L’italia delle start-up

Nascendo come start-up e lavorando nel mondo delle start-up, Officine Creative Marchigiane impiega ogni giorno le proprie conoscenze per intercettare ed accelerare tutti i processi che portano al raggiungimento di obiettivi di un’impresa, agendo come un vero e proprio incubatore.

Noi di OCM ci teniamo sempre aggiornati sulle novità che riguardano lo sviluppo delle imprese in Italia e nel mondo, perciò vogliamo raccontarvi che cosa sta succedendo di veramente importante negli ultimi anni nel nostro Paese.

Seguendo la scia di innovazione partita dagli USA, anche in Italia è cresciuto il numero di investimenti da parte delle aziende, nei confronti delle start-up.

Questo tipo di investimento, è detto Corporate Venture Capital, e consiste nell’investire direttamente sulle start-up sia in ottica finanziaria, ma soprattutto per avere accesso privilegiato alle loro innovazioni e tecnologie, ovvero per fare open innovation.

Nel 2018 il (CVC), in Italia, è cresciuto a ritmi elevati: il numero degli investitori è aumentato di circa 2.500 unità rispetto a Settembre 2016, con un incremento del 48,6%. In totale il numero degli investitori in Italia è salito a 7.653, con ben 307 milioni di euro investiti in start-up nei primi 9 mesi del 2018. Questa forte crescita, interessa tutte le dimensioni aziendali (ad eccezione delle holding) ed è avvenuta in quasi tutte le regioni della penisola.

Il nostro team, si posiziona in quel gap che sussiste tra l’idea innovativa e l’investitore, agendo come mediatore ed acceleratore, partendo in primo luogo dall’ascolto, da un’attenta analisi del progetto del cliente e sviluppando di conseguenza, una mirata attività di consulenza strategica.

L’offerta di strumenti di accelerazione che proponiamo è ampia e variegata. OCM offre, infatti, una serie di servizi che vanno dall’ accurata ricerca di bandi di finanziamento (anche a livello europeo), alle richieste di fondi necessari, in modo da aiutare i nuovi imprenditori a redigere e concretizzare il proprio progetto.

Parte dei 307 milioni raccolti, e destinati alle start-up, provengono invece da piattaforme di equity crowdfunding (Mamacrowd, 200Crowd, CrowdFundMe, ecc…), sempre più utilizzati nei processi di finanziamento per le imprese.

Qui in OCM le campagne di crowdfunding sono all’ordine del giorno, un team esperto si occupa di capire l’entità e la natura dei progetti che ci vengono presentati, raccoglie materiale per la campagna e invia le richieste alle piattaforme più idonee per la ricerca di finanziatori.

In Italia, le operazioni di equity crowdfunding negli ultimi 3 mesi hanno totalizzato 11,4 milioni, di cui 9,8 raccolti da start-up.

Inoltre, in questi ultimi 9 mesi sono nati anche nuovi fondi che permetteranno la crescita dell’ecosistema italiano, il quale sembra aver intrapreso finalmente la strada giusta: i capitali, sia nazionali che esteri, si stanno rendendo conto che la qualità delle startup italiane non ha nulla da invidiare a quella degli altri paesi, europei e internazionali.

 

Christian Luzi

Silvia Galdenzi

Alessandro Rocchi
arocchi@gmail.com
No Comments

Post A Comment