OCM: ON BUILDING THE TEAM | Officine Creative Marchigiane
15823
post-template-default,single,single-post,postid-15823,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1400,transparent_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-16.8,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

OCM: ON BUILDING THE TEAM

Uno dei lati che costituisce il poliedro dei servizi e delle competenze di Officine Creative Marchigiane è quello della formazione: un sostegno fondamentale per rinforzare il nostro team, per accelerare processi di adattamento o cambiamento. Una peculiarità di cui ci avvaliamo internamente e che siamo attrezzati ad erogare come servizio per migliorare dinamiche di crescita personale e professionale.  

Parliamo di team building non in maniera convenzionale, ma come semplice occasione, delicata, rilassante e davvero molto coinvolgente, di consapevolezza dell’individuo, dei suoi comportamenti, delle sue attitudini e dei suoi ruoli all’interno di un contesto sociale o lavorativo (in questo caso il team). Il modo di percepirsi e di essere percepiti dagli altri.

Prendere coscienza di sé in un contesto sociale e lavorativo.

Nella prima tappa del corso che abbiamo vissuto a gennaio, siamo partiti dal prendere coscienza del sé in relazione con l’altro e l’obiettivo era quello di gettare le basi per un linguaggio comune, agevolato da tecniche di rilassamento, di presa di coscienza di alcuni aspetti della propria interiorità e con linguaggi immaginativi efficaci.

Esplorarsi ed esplorare attraverso metafore, simboli
e archetipi di leadership. In una location naturale spettacolare!

Il secondo appuntamento, svoltosi nella cornice speciale dell’Evolution Camp di Sant’Ippolito (www.evolutioncamp.it), abbiamo portato avanti un approccio esperienziale, sperimentale e di condivisione fatto di momenti di confronto, esercizi in plenaria, in piccoli gruppi o colloqui di approfondimento individuale.

A guidarci è stata Marina De Robert, psicologa e psicoterapeuta, esperta delle dinamiche aziendali e consulente di formazione per le Risorse Umane in Italia e all’estero.
Marina ci ha guidato con un approccio versatile, cucito addosso a OCM, fatto di ironia, grande autoironia, gioco e profondità, accompagnandoci in un percorso stimolante di conoscenza di 9 figure archetipiche del concetto di “leadership” (tratti e personalità delle leadership).

Abbiamo esplorato dinamiche metaforiche e simboliche, metodi di drammatizzazione e role playing (travestirsi, simulare, agire, impersonare), volti ad aumentare la consapevolezza di ciascuno attraverso la rappresentazione interiore ed esteriore mediante il corpo.

Rinforzare l’amicizia, la disponibilità, la confidenza, il piacere di stare insieme per generare (anche sul lavoro) entusiasmo, trasparenza e capacità di collaborazione.

I due giorni vissuti in modalità residenziale (in un luogo estraneo dalle proprie abitudini e routine) hanno stimolato momenti intensi di amicizia, condivisione, fatti anche di ricreazione, aspetti ludici e sempre in un’atmosfera piacevole, riposante, di crescita creativa e di intuizioni.

Più abbiamo dato, più abbiamo ricevuto…

Il gruppo dei partecipanti ne è uscito arricchito, con un’accoglienza positiva dei contenuti, si è donato senza risparmio e con partecipazione appassionata a questa 48 ore dedicata semplicemente a ciascuno. Tutti abbiamo portato via qualcosa che ci serviva: una domanda, una risposta, una scoperta, una nuova prospettiva creativa.

Appuntamento da mettere in agenda per la terza ed ultima tappa che concluderà questo importantissimo ciclo formativo!

 

La redazione OCM
officinecreativemarchigiane@gmail.com

I ragazzi e i non più ragazzi di Officine Creative Marchigiane

No Comments

Post A Comment