OCM “SPALLA A SPALLA” CON VL | Officine Creative Marchigiane
15886
post-template-default,single,single-post,postid-15886,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1400,transparent_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-16.8,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

OCM “SPALLA A SPALLA” CON VL

La nuova campagna abbonamenti 2018 / 2019 della squadra di basket pesarese vede, ancora una volta, la paternità di Officine Creative Marchigiane.

PESARO • “Hey you”, una canzone dei Pink Floyd nell’album ormai mitologico: “The Wall” (1979), ha una frase che sintetizza e spiega un po’ tutto: “Together we stand, divided we fall” (insieme restiamo in piedi, divisi cadiamo). In occasione della nuova campagna abbonamenti VL, vediamo un po’ cosa è successo tra dirigenza, squadra, pubblico, uffici marketing e agenzia di comunicazione per arrivare, come ogni anno, anche questa volta, al “quid”…

VL” è il primo partner storico nella cronologia ufficiale di Officine Creative Marchigiane dalla sua fondazione. La società sportiva di basket targata Pesaro, ha dato un lustro speciale alla città (attraverso intere generazioni) e portandola nell’iperuranio della pallacanestro, nazionale e internazionale, con l’allora sponsor “unico” Scavolini (anni ’70, ’80 e ’90). I tempi sono certamente cambiati dalla “doppietta” di scudetti di trent’anni fa e la risalita dopo anni di gloria, sempre difficile e ripida, ma il mordente e la caparbietà  ̶ che fanno parte di un bellissimo mondo sportivo ̶ sono gli stessi di sempre e mantenuti in forza da un campione che è stato protagonista e testimone diretto di primavere fiorite e lunghissimi inverni: il Presidente Ario Costa.

Mettendo un professionista completamente a disposizione per tutte le fasi annuali di marketing e, all’occorrenza, il lavoro sinergico di diverse competenze, come total contractor, Officine Creative Marchigiane ha curato l’immagine e la comunicazione integrata (grafica campo gara, web, visual, contenuti, divise, campagne pubblicitarie, impaginazione periodico Match Program, vestizione Adriatic Arena, inviti feste e momenti celebrativi, hospitality… ecc.) di VL per quattro annate consecutive e si appresta a pubblicare la quinta campagna per gli abbonamenti.

Genesi dell’ultima campagna: la situazione generale, lo spaesamento, un pubblico senza beniamino.

“Come ogni anno la società, ci ha fornito le linee guida per creare il messaggio da spingere per la campagna” dice Lorenzo Gostoli Art Director di OCM per VL: “per VL è di vitale importanza mantenere alto il livello di fidelizzazione dei più appassionati, un cuore e un motore che non può andare perduto e da non deludere mai!”

“Gli ultimi anni di campionato sono stati caratterizzati da lotta strenua e salvezza faticosa e, concept dopo concept, abbiamo lavorato per mettere in risalto l’atteggiamento di Pesaro, una città, un pubblico affezionato (nonostante le prove) e una squadra che non molla! La sintesi delle key words che ci hanno accompagnato per questi anni, ruota intorno a concetti sportivi e umani fondamentali: Tenacia, Orgoglio, Forza. Ci siamo sempre salvati “sul limitare”, combattendo fino all’ultimo minuto, all’ultima azione, per l’ultimo canestro… veramente a denti stretti!”.

È così: la società, capitanata da Ario Costa, con un gran bel team fuori dal campo, ha costruito parallelamente una credibilità istituzionale, un’identità di club, conquistando anche un main sponsor importante… cose che però, da sole, non bastano…

Nel frattempo Il play / guardia Rotnei Clarke (uomo della provvidenza per due stagioni insieme ad altre validissime figure), arriva al “gran rifiuto” e fa saltare un corteggiatissimo e desideratissimo contratto.

La disdetta di Clarke: delusione totale e contraccolpo…
dirigenza in sospeso, squadra sospesa, OCM in sospeso…

VL non cede e fa una grande scelta: non dimentica il proprio pubblico e parte da lì. È emozione, commozione: il pubblico è l’unico attore rimasto fedele, la voce di cui possiamo fidarci, il fianco a cui appoggiarci!

Il pubblico ha creduto tanto, ha sperato tanto e ha sopportato tanto: merita rispetto, onestà e amore. OCM viene ricontattata “in extremis”, come i punti della salvezza a cui VL è abituata. Mission: una campagna sui contenuti e un’offerta sugli abbonamenti incredibile!

La società si apre verso il suo unico grande punto di forza: gli abbonamenti si abbassano di costo dal 20 al 30%, non solo, si va controcorrente, ampliando i settori disponibili per la Curva.
VL non ci sta a dimenticare che quello di Pesaro, per numero, è il secondo pubblico di Italia!

L’abbonamento comprende 15 partite di campionato, 14 pagate + 1 “VL DAY” da pagare, che non è una partita qualsiasi, ma un evento nell’evento con ospiti di spicco dell’entertainment internazionale!

Gli abbonamenti sono la prima entrata per le casse di VL, ma la società affonda ancora il colpo: in omaggio agli abbonati, una nuova felpa rossa, in tessuto tecnico, progettata per comunicare forte e inossidabile appartenenza al mondo VL. Un piccolo dettaglio: un abbonamento da 120 si vede premiato con un capo che, da solo, ne vale la metà…

Una scelta controcorrente: convertire la delusione in punto di forza. Si agevolano i costi per il pubblico, si rendono più capienti i settori della curva, si qualificano e valorizzano gli eventi “extra sportivi” si gratificano i tifosi in ogni modo.

Anche la joint venture VL / Adriatic Arena si consolida, i due reparti marketing si uniscono per costruire e qualificare un’offerta “friendly”, con l’obiettivo di favorire al massimo il capitale dei tifosi pesaresi.

Il chiodo fisso è che il pubblico di Pesaro merita “qualcosa di più”, e che bisogna fidarsi e affidarsi, reciprocamente, squadra e pubblico, pubblico e squadra…

Tutto è pronto, la strategia è fatta, si riaccende la macchina, un bel colpo di gas per OCM e… arriviamo al concept, al visual e al claim 2018 / 2019

“È il momento di OCM!” riprende Lorenzo Gostoli: “Concept, visual e headline escono fuori da soli in una rappresentazione di lettura molto immediata: viste da dietro e quindi protese verso un unico orizzonte condiviso, la spalla in canotta di un giocatore e la spalla di un tifoso con felpa rossa VL (omaggio)… ci teniamo su insieme, ci sosteniamo, siamo qui per lo stesso motivo, siamo in campo insieme, ci fidiamo l’uno dell’altro, ci affidiamo l’uno all’altro, ce la giochiamo l’uno insieme all’altro, siamo semplicemente: “SPALLA A SPALLA” e, nonostante tutte le difficoltà, abbiamo una grande storia di basket in comune e le vogliamo troppo bene!”

Alessandro Rocchi
arocchi@gmail.com
No Comments

Post A Comment